Johnny Depp contro Hollywood: "Mi hanno boicottato per la mia vita privata"

·2 minuto per la lettura
REUTERS/Stephen Hird
REUTERS/Stephen Hird

Era una delle star più amate e invidiate di Hollywood. Ma dopo il divorzio burrascoso da Amber Heard, e le cause legali legate ai presunti maltrattamenti subiti dall'attrice che lo vedono ancora coinvolto, Johnny Depp sta passando il periodo più brutto della sua vita. "Gli ultimi cinque anni sono stati surreali", ha confidato in una intervista, "lo star system mi ha isolato e i miei film vengono boicottati a causa di questa storia".

LEGGI ANCHE: Festival di San Sebastian: non si spegne la polemica su Johnny Depp

Johnny Depp e l'ex moglie Amber Heard si sono detti addio nel 2017 tra reciproche accuse di violenze domestiche. Foto e video della loro relazione burrascosa sono finiti in pasto ai media e ai giudici. E la carriera di Depp ne sta uscendo distrutta.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Johnny Depp: «Hollywood mi sta boicottando»

LEGGI ANCHE: Amber Heard è diventata mamma e quello che ha da dire sulla maternità è molto potente

"Come uomo e attore ammetto di essere passato attraverso una situazione caotica negli ultimi tempi", ha detto Depp, promettendo di "far luce" sul suo conto. Peccato che ci abbia già provato in diversi modi, ma con scarsi risultati. Per esempio, con la querela persa contro il tabloid inglese Sun, che nel 2018 aveva definito la star un marito "picchiatore". Depp ha tuttora contenziosi aperti nella causa di divorzio con la Heard negli Usa.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Johnny Depp ricorre in Appello contro il The Sun

LEGGI ANCHE: Ciao Johnny Depp, Vanessa Paradis è rinata e oggi lascia spazio solo ad amore, film e progetti felici

Intanto la casa di produzione americana Mgm, che ha comprato i diritti del suo ultimo film dal titolo Minamata, ha deciso di non distribuirlo negli Stati Uniti. Nella pellicola Depp interpreta il fotografo documentarista William Eugene Smith, che negli anni Settanta denunciò gli effetti sulla popolazione giapponese dell'avvelenamento da mercurio. Depp e il regista Andrew Levitas non hanno dubbi sul fatto che la scelta del colosso dipenda dai problemi personali dell'attore e dalle cattive ripercussioni che questi potrebbero avere sull'immagine della società di produzione. Da qui l'accusa di Depp contro Hollywood. Ma è difficile che possa servire a cambiare le cose. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Intruso fa la doccia a casa di Johnny Depp: arrestato

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli