Depp su Trump: "Quando è stata l'ultima volta che un presidente è stato ucciso da un attore?"

Johnny Depp ha lasciato il segno sull’edizione 2017 del Glastonbury Festival, evento artistico-musicale che viene organizzato annualmente presso Pilton, nel Somerset. Quest’anno, per dire, l’evento è trasmesso in diretta dalla BBC (che ha rinnovato il contratto con gli organizzatori) e tra gli ospiti musicali maggiori in calendario figurano Radiohead, Foo Fighters, Ed Sheeran e Katy Perry.

Viene dato spazio anche al cinema, e così arrivano anche alcune star di Hollywood. In occasione della proiezione di The Libertine, Johnny Depp ha parlato alla folla in modo… indimenticabile. L’attore comincia a parlare chiedendo “Potete portare qui Trump?”. Poi continua, forse un po’ deluso dalla reazione del pubblico che risponde con gestacci e urla: “Non avete capito niente. Quando è stata l’ultima volta che un attore ha assassinato un presidente? Voglio chiarire: non sono un attore. Recito per campare… In ogni caso, questo finirà su tutti i giornali e diventerà una cosa terribile. Si tratta solo di una domanda, non sto insinuando nulla”.

Johnny Depp a Glastonbury (AP)

Ovviamente sì, la frase finisce dappertutto online, e anche immediatamente. Il riferimento è presto detto: Abraham Lincoln venne assassinato dall’attore John Wilkes Booth nel 1865 e quindi c’è un pericoloso precedente.

Guarda anche: tutte le foto di Johnny Depp al Glastonbury Festival

Depp, al 99,9% dei casi, non ha alcuna intenzione di uccidere il presidente Trump, ma il suo commento – che voleva probabilmente essere provocatorio – ha attirato l’attenzione anche dei servizi segreti. L’attore ora rischia qualcosa? Probabilmente no: per ricevere una multa o una sanzione penale serve che la minaccia sia concreta, mentre Depp – in quanto artista – potrebbe difendersi in qualunque corta citando la libertà d’espressione.

Non è l’unico artista, da quando Trump è stato eletto, ad avergli augurato la morte o ad aver fatto dei commenti o gesti che potevano far pensare a un suo assassinio. Madonna aveva parlato del suo desiderio di far saltare in aria la Casa Bianca, dicendo poi che le sue parole erano state prese fuori contesto. Snoop Dogg aveva sparato a un pupazzo di Donald Trump con una pistola giocattolo in un video musicale e Kathy Griffin aveva postato una foto con una testa mozzata e sanguinante raffigurante proprio Donald Trump.

Ai fan presenti è stato chiesto un parere dai giornalisti della BBC ma nessuno ha dato peso alle parole di Depp; la maggioranza di essi si è solamente preoccupata di scattare qualche foto…

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità