Johnson alle Nazioni Unite: "Il vertice COP26 sul clima sarà un punto di svolta per l'umanità"

·1 minuto per la lettura

Parola d'ordine: ridurre.

Il primo ministro britannico Boris Johnson è arrivato mercoledi sera all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite e nel suo discorso ha affrontato il tema del cambiamento climatico, annunciando il summit sul clima di Glasgow, in Scozia, previsto dal 31 ottobre al 12 novembre.

Johnson: "Una nuova epoca si avvicina"

"Il vertice COP26 di Glasgow è il punto di svolta per l'umanità", ha dichiarato Johnson.
"Dobbiamo limitare l'aumento delle temperature, i cui effetti spaventosi sono stati visibili anche quest'estate, con un grado e mezzo in più della media. Dobbiamo unirci, per una nuova epoca che si avvicina".

L'appassionato discorso di Johnson arriva pochi giorni dopo la pubblicazione di un report delle Nazioni Unite, secondo il quale limitare il Riscaldamento Globale a 1,5°C è impossibile, senza immediate e massicce riduzioni delle emissioni di gas serra.

L'Accordo di Parigi del 2015 sui cambiamenti climatici, firmato alla COP21, si proponeva di limitare il Global Warming a meno di 2°C sopra i livelli preindustriali e, idealmente, a 1,5°C.

Guterres: "Il mondo ha imboccato un percorso catastrofico"

"Ma il mondo è su un percorso catastrofico, verso i 2,7°C", ha avvertito qualche giorno fa il Segretario Generale dell'Onu Antònio Guterres.

Senza un cambiamento di "traiettoria", la COP26 in Scozia rischia di essere un fallimento.

➡️ Per capire meglio: cos'è la Cop?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli