Johnson: "costruire, costruire costruire" per far ripartire Gb -2-

Bea

Roma, 30 giu. (askanews) - Il premier ha anche presentato "la riforma pi radicale del nostro sistema di pianificazione dalla fine della seconda guerra mondiale", che porter a una realizzazione pi veloce ed economica dei progetti, con una modifica delle norme da settembre. Gli immobiliaristi potranno "demolire e ricostruire" edifici commerciali e residenziali vuoti e non pu utilizzabili per progetti di edilizia residenziale. Sar ampliata la gamma di esercizi commerciali che possono essere trasformati in residenziali senza bisogno di permesso. I proprietari di immobili potranno costruire "spazi aggiuntivi al di sopra delle loro propriet" grazie a un processo di "approvazione rapida".

L'obiettivo dichiarato del governo di recuperare edifici dismessi nelle strade commerciali della citt da destinare a scopi residenziali alleviando la pressione sui sobborghi.

Johnson ha promesso una spinta "rooseveltiana" alla spesa per infrastrutture con ristrutturazioni di scuole, ospedali e miglioramenti dei trasporti. Lo stanziamento per le infrastrutture, appena cinque miliardi di sterline, non pare sufficiente du fronte alla recessione attesa. Solo nei primi tre mesi dell'anno, quando l'emergenza coronavirus cominciava appena a lambire il Regno unito, il Pil sceso del 2,2%, il tasso pi elevato da 40 anni.