Johnson in isolamento: "Sto benone, spero in vaccino prima di Natale"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Dice di sentirsi molto bene, ''come un cane dal macellaio'' il primo ministro britannico Boris Johnson, in isolamento precauzionale dopo essere entrato in contatto con un soggetto positivo al coronavirus. In un video diffuso oggi su Twitter, il premier ha anche ringraziato l'applicazione "Test and Trace" per avergli segnalato di essere entrato in contatto con un positivo, augurandosi che il vaccino contro il Covid-19 possa essere disponibile prima di Natale per ''chi ne ha veramente bisogno''. ''Non ho sintomi, ma sto rispettando le regole e lavorerò dal No10, continuando a guidare la risposta del governo alla pandemia'', ha scritto Johnson sempre su Twitter.

Il premier britannico, 56 anni e ricoverato ad aprile dopo aver contratto il Covid-19, giovedì è stato per 35 minuti insieme al deputato conservatore Lee Anderson, che sabato è risultato positivo al test.