Jolie: "Ho lasciato Brad Pitt perché temevo per la sicurezza della mia famiglia"

·2 minuto per la lettura
LONDON, ENGLAND - OCTOBER 09: Angelina Jolie attends the European premiere of
LONDON, ENGLAND - OCTOBER 09: Angelina Jolie attends the European premiere of

Ha lasciato Brad Pitt perché aveva paura per “la sicurezza dei suoi figli”, “di tutta la famiglia”. Angelina Jolie, in un’intervista al Guardian, ha fornito ulteriori dettagli sui motivi che l’hanno portata a prendere le distanze dal marito e quindi a chiedere il divorzio, finalizzato nel 2019. “Ci sono molte cose di cui non posso parlare. C’è una causa ancora in corso” ha detto all’inizio l’attrice, cercando di mantenere riserbo sulla questione. Poi però Jolie, al giornalista che le ha chiesto se temesse per la sicurezza dei suoi figli, ha annuito e ha risposto: “Sì, per tutta la famiglia. Ho vissuto anni difficili e non ne sono ancora fuori, ma desidero solo che tutta la famiglia stia bene, incluso il padre dei miei figli”. L’attrice americana ha spiegato come la decisione di separarsi dal padre dei suoi figli sia stata tutt’altro che semplice. “Non sono il tipo di persona che prende decisioni come quelle che ho dovuto prendere alla leggera. Mi ci è voluto molto per arrivare al momento in cui sentivo di dovermi separare dal padre dei miei figli” ha rivelato.

Jolie ha anche raccontato che ha passato una vita a difendere gli abusi sui minori, senza considerare problemi simili che erano presenti anche nella sua famiglia. Ed è pentita di questa mancanza d’attenzione. “Spesso non riesci a riconoscere qualcosa di personale, soprattutto se ti concentri sulle più grandi ingiustizie globali, perché tutto il resto sembra più piccolo. È così difficile” ha commentato Jolie.

L’attrice ha parlato anche del suo incontro con Harvey Weinstein, ex produttore cinematografico, condannato per stupro e aggressioni sessuali. Dalle sue avances Jolie è riuscita a sottrarsi, rimanendo comunque scottata. “Quando ho avuto a che fare con lui è andato oltre, ha fatto qualcosa da cui ho dovuto scappare - ha raccontato -. Da quel momento gli sono stata lontana, avvertendo altre donne di farlo. Ho rinunciato a ruoli, come in “The Aviator”, perché lui era coinvolto. Non ho mai più voluto lavorare con lui, ed è stato difficile accettare che Brad lo facesse come è capitato”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Leggi anche...

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli