Judo: oro per la leggenda georgiana a Tbilisi

Judo: oro per la leggenda georgiana a Tbilisi

Seconda giornata scoppiettante e ricca di emozioni al Grand Slam di Tbilisi, in Georgia.

Per la categoria  -63 kg l' israeliana Inbal Shemesh ha vissuto la più importante della sua vita, coronando un sogno con la stessa tecnica su ogni avversaria per raggiungere la sua prima finale del Grande Slam.Ha affrontato in finale l'esperta brasiliana Ketelyn Quadros e, ancora una volta utilizzando il tani-otoshi, si è lasciata travolgere dall'emozione dell'oro. La direttrice eventi della fedrazione internazionale judo, Lisa Allan, le ha consegnato la medaglia.

Inbal Shemesh è stata sostenuta per tutto il tempo dal suo pubblico:

"Mi piace molto questa gente. Credo che mi sostengano molto, perché amano lo stile dell'ura-naghe e l'avvicinamento. Quindi naturalmente mi rende davvero felice sentirli ".

Fans in visibilio per Shavdatuashvili

Il campione del mondo in carica, il campione olimpico 2012 e l'eroe locale Lasha Shavdatuashvili ( - 73 kg) ha regalato ai suoi adoranti fan uno spettacolo emozionante! In vantaggio all'inizio dell'incontro, il suo avversario giapponese ha pareggiato i conti a pochi secondi dalla fine. Poi, davanti al pubblico di casa, Shavdatuashvili ha eseguito un brillante footsweep che ha mandato in visibilio lo stadio. Da grande sportivo, si è poi congratulato con l'avversario. Un'altra incredibile vittoria per la leggenda del judo georgiano che ha raccontato le sue emozioni dopo essere stato premiato  dal presidente della Federazione georgiana di judo Giorgi Atabegashvili.

"Naturalmente ogni risultato significa molto per me. Olimpiadi, Mondiali, ogni finale è importante. È una sensazione incredibile salire sul podio, vedere che il duro lavoro viene ripagato, io lotto sempre per la vittoria, ed è incredibile farlo in casa".

Sanne Van Dijke ha conquistato l'oro nella categoria -70 kg, con una vittoria tattica sulla spagnola Ai Tsunoda Roustant. La medaglia è stata consegnata dal direttore didattico e tecnico dell'IJF Mohammed Meridja mentre   Lee Joonhwan (-81 kg) ha sbriciolato le speranze georgiane di un secondo oro, sconfiggendo il beniamino dei tifosi Tato Grigalashvili con una fantastica contromossa. Il suo debutto nel World Judo Tour è sicuramente memorabile!

Le medaglie sono state assegnate dal Direttore degli arbitri dell' IJF Florin Daniel Lascau.

Insomma, una giornata davvero emozionante anche in previsione futura. Ogni anno la squadra georgiana si presenta orgogliosamente in grande spolvero . Ha infatti  portato a casa altre 2 medaglie di bronzo, dando gioia ai tifosi locali . Soprattutto i judoka più giovani hanno brillato, ed è quindi un buon auspicio per la prossima gara di Parigi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli