Justin Bieber, incubo finito: può di nuovo cantare, e riparte da Lucca

Justin Bieber, incubo finito: può di nuovo cantare, e riparte da Lucca. REUTERS/Mario Anzuoni
Justin Bieber, incubo finito: può di nuovo cantare, e riparte da Lucca. REUTERS/Mario Anzuoni

Una bruttissima disavventura, che però sembra fortunatamente superata. Justin Bieber era stato costretto a fermarsi a causa della sindrome di Ramsay Hunt, che gli aveva provocato una paralisi al volto. Ora però la star canadese della musica pop è pronta a ripartire. E lo farà proprio dall'Italia.

VIDEO - Justin Bieber torna a parlare dopo la paralisi facciale: come sta

L'annuncio arriva dall'agenzia AEG Presents UK, tramite un post su Twitter. "Il tour mondiale di Justin Bieber riparte! Inizierà con una serie di festival europei in Italia dal 31 luglio, poi proseguirà in Sud America, Sud Africa, Medio Oriente, Asia, Australia e Nuova Zelanda per poi tornare in Europa nel 2023. Dettagli sugli spettacoli negli Stati Uniti posticipati sono in arrivo!", vi si legge.

E il 31 luglio Justin Bieber ripartirà per l'esattezza da Lucca, ospite d'onore del Summer Festival della città toscana. Si tratterà della tappa di ripresa dello sfortunato 'Justice World Tour', dopo che i diversi concerti previsti dal maggio 2022 in poi sono saltati per le condizioni di salute del cantante canadese.

LEGGI ANCHE: Piaggio e Justin Bieber, collaborazione per l'iconica Vespa

Bisogna peraltro ricordare che questo non è stato il primo stop forzato del 'Justice World Tour'. Originariamente, infatti, i concerti previsti erano ben 75 e si sarebbero dovuti tenere dal marzo 2020 in poi. Chiaramente il tutto saltò per il Covid, che peraltro colpì Justin Bieber nel febbraio 2022 facendogli saltare un altro concerto. Che, in quel caso, era previsto a Las Vegas.

GUARDA ANCHE: Quanti tatuaggi ha Justin Bieber?

Ora finalmente una buona notizia, dopo tanta paura. "Il virus ha attaccato il nervo nel mio orecchio e quelli facciali, provocandomi una paralisi al volto - aveva spiegato Justin Bieber ai suoi fan a giugno, quando presentò loro su Instagram la sindrome di Ramsay Hunt -. Lo potete vedere anche voi, non riesco a chiudere un occhio né a sorridere da un lato della faccia. Non riesco a cantare, mi serve un periodo per recuperare e non so quanto sarà lungo". Ora, come abbiamo visto, è finito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli