Juve, Cuadrado uno e trino per Allegri: intoccabile, il rinnovo è già scritto

·1 minuto per la lettura

Terzino, mezzala, esterno offensivo. Ma mai in discussione. Anzi, il suo essere intoccabile sarà una delle certezze della nuova Juventus di Massimiliano Allegri. Juan Cuadrado, reduce dalla medaglia di bronzo nell'ultima Copa America, dove è stato grande protagonista insieme a Luis Diaz, era insostituibile per Andrea Pirlo, lo sarà ancora di più col redivivo Conte Max, quello che più di tutti ha valorizzato l'ex Lecce, Udinese, Fiorentina e Chelsea.

IL RINNOVO - La scorsa stagione lo si è visto soprattutto sulla fascia, mentre con l'allenatore toscano lo si è visto anche come mezzala d'assalto, con ottime prestazioni. E non è un caso che spesso, con la Colombia, lo si è visto in quella posizione, vero regista dei Cafeteros. In campo non ci saranno dubbi, quindi, ci sarà sempre. Come dubbi non ci sono neanche sul rinnovo: in scadenza nel 2022, prima ci si concentra su Giorgio Chiellini, poi toccherà a lui, con un accordo di massima già raggiunto tra le parti, con un rinnovo annuale, sino al 2023, alle stesse cifre di adesso, 5 milioni di euro circa. Perché Cuadrado non si tocca.

Gioca a Magic e sfida i migliori fantallenatori nel fantatorneo Nazionale de La Gazzetta Dello Sport. In palio più di 1.000 premi. Attivati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli