Juve, da De Sciglio a Demiral: il punto sulle cessioni

·2 minuto per la lettura

Cedere per comprare. Il prossimo mese sarà decisivo per la Juve, che vuole entrare nelle ultime due settimane di mercato con un tesoretto che possa aprire porte al momento chiuse a doppia mandata. Cherubini, parallelamente al rinnovo di Paulo Dybala e alla trattativa con il Sassuolo per Manuel Locatelli, sta lavorando in uscita, con l'obiettivo di fare cassa con quei giocatori che non rientrano nei piani di Allegri. Il primo nome sulla lista dei partenti è quello di Gianluca Frabotta, ormai a un passo dall'Atalanta, vicina a battere la concorrenza del Genoa. L'esterno 22enne di trasferirà a Bergamo con la formula del prestito con diritto di riscatto.

DIFESA, CHE MOVIMENTI - Ha la valigia pronta anche Radu Dragusin, 19enne centrale a caccia di una squadra con la quale possa giocare con continuità. Potrebbe essere il Sassuolo, che lo prenderebbe in un'operazione slegata a quella che porterà in bianconero Locatelli, ma occhio alla soluzione estero, dove piace in Inghilterra (Crystal Palace) e Germania (Lipsia, che già lo voleva prendere a zero, prima del rinnovo). Vuole andare via anche Merih Demiral, per il quale la Juve continua a chiedere 30 milioni, mentre Daniele Rugani resta in stand by: in caso di addio del turco resterebbe a fare il quarto, alle spalle di Bonucci, De Ligt e Chiellini, vicino a prolungare di un anno.

PJACA VIA - Nessuna fretta sul fronte Mattia De Sciglio e Luca Pellegrini, considerate due alternative per allungare la rosa. Se non dovessero arrivare offerte vantaggiose per il club e per i diretti interessati resteranno alla Juve. Non lo farà invece Marko Pjaca, che ha recentemente cambiato agente e cerca una nuova sfida. Il croato, che ​si è presentato anche quest'anno al ritiro estivo bianconero (il 5° in carriera), potrebbe restare a Torino ma cambiare colori: è una precisa richiesta di Juric.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli