Juve-Lione, la moviola della Gazzetta: "Assegnati due rigori inesistenti"

Francesco Manno
·1 minuto per la lettura

L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, nello spazio riservato al calcio, fa luce su quanto è accaduto nel corso della partita tra la Juventus e il Lione, match che si è concluso con la vittoria della compagine di casa per 2-1, ma che ha permesso alla compagine di Garcia di guadagnare il pass per i quarti d finale di Champions League. Nel corso del match sono stati concessi due rigori, uno per parte. Al minuto numero 10 della prima frazione di gioco, Aouar cade in area, l’arbitro Zwayer punta il dito verso il dischetto senza esitare e poi indica Bernardeschi alla richiesta di spiegazioni.

GUARDA ANCHE: Sarri parla del rinnovo

Aouar sembra cadere dopo un normale intervento di Bentancur sul pallone. Il VAR conferma la decisione del direttore di gara, ma i dubbi restano. La sensazione è che il contatto non giustifichi l'assegnazione del penalty. Al minuto numero 44 del primo tempo la punizione di Miralem Pjanic tocca il braccio di Depay. Per l’arbitro è rigore e giallo, ma la decisione appare ingiusta anche perché il braccio del calciatore è praticamente attaccato al corpo.

La direzione arbitrale convince poco. Al minuto numero 89, come si legge sulla Gazzetta dello Sport, giallo a Marcal su Danilo, ma un attimo prima ne manca uno a Guimaraes su Ramsey.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juve e della Serie A.