Juventus, Allegri: "Mai così male da 60 anni"

·1 minuto per la lettura

"Bisogna solo fare una vittoria e magari inizieremo a vedere le cose in modo diverso. Col Milan la squadra ha fatto una buona prestazione, ma dobbiamo migliorare perché sbagliamo troppo tecnicamente,soprattutto in avvio di secondo tempo". Così l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia del match con lo Spezia. "Bisogna vincere, non c'è niente da fare perché quello che conta è sempre la vittoria. L'ultima volta che la Juventus aveva 2 punti in 4 partite era 60 anni fa, serve la vittoria per vedere le cose in un altro modo", aggiunge Allegri.

"E' normale che uno sfogo post partita ce l’ho anch’io che sono umano", spiega l'allenatore in merito allo sfogo contro i suoi giocatori al fischio finale del match con il Milan. "Il riferimento è che quelli che vanno in panchina devono essere determinanti quando entrano, come approccio alla partita -aggiunge Allegri in conferenza stampa alla vigilia del match con lo Spezia-. Non possiamo rischiare di giocare in 10. È un senso di rispetto per chi sta in panchina, di responsabilità. Bisogna essere pronti. Quando ero piccolo mi hanno sempre detto che quello che conta è il campo, è molto più semplice di quello che sembra”.

Capitolo formazione: "Morata ha recuperato e sta bene, l'unico out sarà Chiellini che ieri era febbricitante. Gli altri stanno bene".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli