Juventus, Chiellini: "Juve più squadra dopo il Mondiale. Io mi sto godendo tutto"

Getty Images

L'ex capitano della Juventus Giorgio Chiellini, oggi in MLS ai Los Angeles, è intervenuto al Festival dello Sport di Trento. Queste le sue parole sul pessimo momento dei bianconeri:

"Spero che dopo la pausa la squadra sia in grado di ricominciare a fare bene. Il torneo sarà particolare, c'è il Mondiale in mezzo. Sono fiducisoso che la Juve sarà più unita dopo il Mondiale. Anche perché non c'è al neanche una squadra che sia in grado di ammazzare il campionato. Non so se la Juve possa vincere la Serie A. Alla fine sono passate appena sette giornate e pare che ne siano passate 70. Magari più avanti gli avversari faranno meno bene e la Juve uscirà alla distanza".

Una parola anche sulla nazionale italiana, impegnata questa sera a San Siro contro l'Inghilterra:

"Non ci credo ancora che per la seconda volta consecutiva siamo fuori dal Mondiale. La delusione è fortissima, mi spiace tanto per i bambini che non potranno vedere l'Italia in una competizione così prestigiosa. Sono eventi che legano generazioni e segnano le storie sportive dei ragazzi".

Infine, un commento sulla sua esperienza in MLS:

"La vita va avanti bene. Vivo tutto con entusiasmo, un ottimo percorso. Per giocare qui serve fare trasferte molto lunghe, questo è stato un enorme cambiamento. Le pressioni sono meno, mi sto godendo parecchio la famiglia e sono contento. Buffon ha parlato di sensazione di libertà pur continuando a giocare. È capitato anche a me nella parte finale della mia carriera sia con la Juventus che con la Nazionale. Mi sono goduto ogni attimo, allenamento e ritiro. Perché sapevo che non sarebbe durato tutto in eterno. Qui con il Los Angeles ancora di più".