Juventus-Parma, le pagelle: Ronaldo un cecchino, muro De Ligt

Cristiano Ronaldo sempre più leader offensivo della Juventus, grande prestazione di De Ligt, male Pjanic e Ramsey. Nel Parma delude Kulusevski.

CRISTIANO RONALDO 7.5: Settima partita consecutiva in cui va in goal in campionato, roba che alla Juventus non si vedeva dal 2005 con protagonista un certo David Trezeguet. Il portoghese vive un’ottima condizione psicofisica e lo si nota palesemente. Insomma, rodaggio puro in vista dei mesi chiave. Numeri: 11 goal di fila in serie A. Mostruoso.


CORNELIUS 7: Subentrato all’infortunato Inglese, di testa la mette lì dove Szczesny non può mai arrivare nella vita. Complessivamente, tiene botta. Eccome.

DE LIGT 7: Alla terza partita consecutiva, dopo aver smaltito gli acciacchi al pube e alla spalla, ne viene a capo sia con Inglese sia con Cornelius. Superlativo, soprattutto, nel gioco aereo.

RABIOT 6: Si contraddistingue nel primo tempo per ritmo e idee, palesando una crescita sempre più netta. E, probabilmente, il ruolo di mezz’ala destra potrebbe diventare – quantomeno alla corte della Signora – molto più di un’opzione. Cala nella ripresa.

KULUSEVSKI 5.5: Lo Stadium, a giugno, diventerà la sua casa. Intanto, prova a comprenderne usi e costumi. Alti e bassi.

PJANIC 5.5: In riserva di energie, finisce per affidarsi al compitino. Insomma, da uno con le sue qualità ci si aspetta sempre di più.

JUVENTUS (4-3-1-2) Szczesny 6.5; Cuadrado 6, De Ligt 7, Bonucci 6.5, Alex Sandro 6 (21’ Danilo 6.5); Rabiot 6, Pjanic 5.5, Matuidi 5.5; Ramsey 5.5 (60’ Higuain 6); Dybala 6.5 (80’ Douglas Costa s.v.), Ronaldo 7.5. Allenatore: Sarri

PARMA (4-3-3) Sepe 6.5; Darmian 5.5, Iacoponi 5, Bruno Alves 5.5, Gagliolo 6; Kucka 5.5, Hernani 5, Scozzarella 6 (66’ Sprocati 5.5); Kulusevski 5.5 (88’ Siligardi s.v.), Inglese 5 (44’ Cornelius 7), Kurtic 6. Allenatore: D’Aversa