Kakebo, il metodo giapponese per imparare a risparmiare

Kakebo, il metodo giapponese per imparare a risparmiare

Tenere conto delle spese di casa è spesso complicato, per varie ragioni. Ma non si può negare che sarebbe utile per tutti avere una “guida” per analizzare ciò che si fa con il portafoglio.

Come fare? Bèh, esiste il metodo Kakebo, di origine giapponese: si tratta di una sorta di agenda nella quale annotare in modo sistematico tutte le spese e i risparmi. Si tratta fondamentalmente del libro dei conti di casa, grazie al quale si può osservare il proprio budget di famiglia e personale. Ci sono colonne per le entrate e per le uscite, dettagliate in modo da far capire quali sono le abitudini di spesa.

Secondo i giapponesi l’utilizzo dell’agenda Kakebo aiuta a limitare le spese non fondamentali e a risparmiare, oltre a far riflettere sulle proprie scelte. Chi ha iniziato a usare il Kakebo sostiene che sia anche più preciso e utile rispetto all’uso di un file elettronico o di una app sul cellulare. In generale, dunque, pare che il metodo funzioni.

Secondo chi utilizza kakebo, c’è anche un aiuto a ricordare le spese e le scadenze, e a sviluppare l’autodisciplina finanziaria (forse dovremmo fare leggere questo articolo a qualche rappresentante della politica!).

Come si usa? All’inizio del mese o dell’anno vanno pianificate le entrate e le uscite, scrivendo con esattezza le promesse di risparmio; ci sono per il seguito delle caselle che aiutano a segnare mese per mese tutte le spese sostenute. Alla fine del mese c’è uno spazio per il bilancio complessivo. I traguardi raggiunti e le spese eccessive si mostreranno nella loro esattezza. Vengono proposti anche dei questionari mese per mese.

Annotare le spese sul kakebo aiuta a tenere traccia di quello che viene acquistato e pagato durante un determinato mese. Usandolo giorno per giorno sarà più facile ricordarsi le uscite fisse, come mutuo e affitto. Inoltre si potrà capire quali sono i mesi, al netto delle bollette, nei quali si potrà investire qualcosa.

Alla fine sarà un esercizio quotidiano che permette, a chi lo svolge, di capire meglio il valore dei soldi.

Ovviamente tutto questo si può fare anche con un foglio excel. La peculiarità del kakebo è il modo nel quale è stata organizzata l’agenda: facile da consultare e divertente per il modo in cui è stato editato, con colori rassicuranti e vignette.

Il Kakebo si trova in vendita nelle librerie, e ovviamente anche online; sia in formato cartaceo da inviare sia in pdf, con anni o mesi stampabili.