Karina Cascella e la confessione sul padre: “Picchiava me e mamma”

Karina Cascella padre

Ospite a Pomeriggio Cinque, Karina Cascella ha raccontato la sua infanzia travagliata e in particolare i suoi ricordi di un padre violento e alcolista che picchiava lei e le sue sorelle.

Karina Cascella padre

“Più che di liti in famiglia si parla di un padre che aveva grandissimi problemi con l’alcool e che quindi ci ha picchiato per diverso tempo fino a quando, a diciotto anni, non ho deciso di andare via di casa perché ovviamente non ne potevo più”.

Così Karina Cascella ha esordito ripercorrendo il drammatico racconto della sua infanzia, quando a causa di un padre violento – e che picchiava lei, sua madre e le sue sorelle – è stata costretta a scappare da casa per sempre, cercando di trovare la propria strada da sola.

Karina Cascella ha raccontato che il suo temperamento forte e coraggioso sarebbe dovuto proprio alla terribile infanzia da lei vissuta, e seguita poi dalla scomparsa di entrambi i genitori a poco tempo l’uno dall’altra:

Mio padre è morto e poi mia mamma immediatamente dopo, rimaniamo sole… ricordo che quando è morta mia madre non avevamo nemmeno i soldi per il funerale, eravamo da sole, completamente sole. Io guardavo la bara in quella chiesa e non ci potevo credere

L’opinionista ha due sorelle, Sunny e Daniela, che le sono state affianco durante tutti questi anni e di cui lei si è presa cura come se fossero delle figlie. Su Instagram, dopo il suo intervento a Pomeriggio Cinque, in tanti le hanno scritto messaggi di solidarietà e affetto, rivelando a Karina di aver trovato il suo racconto profondamente commovente e sincero.