Kashmir, 3 dirigenti in carcere, India teme disordini -2-

Orm

Roma, 6 ago. (askanews) - "Le vostre attività mettono a rischio la pace", cita l'ordine di arresto firmato da un responsabile del distretto che autorizza il trasferimento, documento visionato dall'agenzia Afp. Le autorità indiane temono che i capi politici locali organizzino delle azioni di protesta contro la revoca dell'autonomia annunciata ieri dal governo nazionalista indù del premier Narendra Modi.

IL Kashmir oggi resta isolato dal mondo: da domenica sera sono bloccati tutti i mezzi di comunicazioni ed è stato imposto il coprifuoco. Nel timore di disordini, il governo indiano ha predisposto un ampio dispiegamento securitario.