Kashmir, morto un manifestante: prima vittima dopo revoca autonomia

Coa

Roma, 7 ago. (askanews) - Un manifestante è morto oggi a Srinagar durante tafferugli con la polizia nel Kashmir indiano, la regione a cui Nuova Delhi ha revocato lunedì l'autonomia e imposto un blackout totale: lo ha annunciato oggi una fonte della sicurezza locale.

Si tratta della prima vittima annunciata da quando il governo nazionalista indù del primo ministro Narendra Modi ha preso al decisione di revocare l'autonomia costituzionale di Jammu e Kashmir con un decreto presidenziale.

Nonostante il dispiegamento di un pesante dispositivo di sicurezza, e i divieti di viaggio e di adunata, gli abitanti della grande città di Srinagar nelle ultime ore hanno organizzato sporadiche manifestazioni. Un funzionario di polizia, a condizione di anonimato, ha detto all'Afp che un giovane manifestante inseguito dalla polizia "è saltato nel fiume Jhelum ed è morto". (Segue)