Katia Ricciarelli sonnambula si sveglia in piena notte pensando sia giorno

·1 minuto per la lettura
Katia Ricciarelli sonnambula si sveglia in piena notte pensando sia giorno
Katia Ricciarelli sonnambula si sveglia in piena notte pensando sia giorno

Katia Ricciarelli sonnambula si sveglia in piena notte

Ieri sera, nella casa più spiata d’Italia, Katia Ricciarelli sonnambula si è svegliata in piena notte convinta che fosse giorno.

La cantante lirica si è infatti alzata alle 3:00 e si è vestita in fretta, credendo di aver dormito troppo e che fosse pomeriggio. Arrivata in veranda la gieffina ha trovato Manuel, Lulù, Giucas e Barù, che – sorpresi di vederla -le hanno assicurato che era notte e che aveva dormito poche ore. All’inizio Katia ha pensato che i coinquilini volessero farle uno scherzo.

“Io mi ricordo che sono andata via nella mia stanza che voi stavate facendo quel gioco psicologico. Comunque sono tutta scombussolata, mi sono appena alzata pensando fosse tardo pomeriggio e mi sono vestita. Tutto mi sono messa, ho messo pure gli anelli. Vi giuro che pensavo fosse tardi. Adesso entro in confessionale e gli dico che mi devono mandare a casa mia. Mi sono pure messa i tacchi guardate. So che sono andata in camera, mi sono messa a letto, mi hanno spento la luce e ho dormito. Pensavo fossero passate tante ore. Sarò andata a dormire alle 23. Ragazzi non sto scherzando pensavo fosse pomeriggio. Ma davvero è notte? Se mi fate uno scherzo giuro che mi arrabbio. Sono le 3? E allora perché ridi Barù? Dai come mai stai ridendo? Sì giuro che pensavo fosse pomeriggio”.

Katia Ricciarelli, la finta sonnambula: Dopo aver capito di essersi alzata davvero alle 3 di notte ed aver realizzato di non avere più sonno, Katia Ricciarelli ha pensato di fare uno scherzo ai gieffini che erano a letto. La Ricciarelli è entrata nelle camere ed ha finto di essere sonnambula, prima ha iniziato a farneticare e poi ha cominciato ad urlare: “Ciuffy, piccolo mio dove sei Ciuffy, Ciuffy“.

Dopo lo scherzo tutti i concorrenti sono andati in salone, visto che ormai erano svegli. Sophie Codegoni ha ammesso di aver creduto che la Ricciarelli fosse davvero sonnambula: “Era super credibile. L’ha messa sul tragico, piangeva. Io c’ho creduto, anche se più che comica era drammatica come scena. Però è stata fantastica a livello di recitazione. Ha svegliato tutta la casa, adesso siamo tutti alzati“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli