Kayla Sherman ha inseguito due clienti e si è piazzata sul cofano del veicolo in fuga precipitosa

La donna trascinata in una foto del dipartimento di polizia
La donna trascinata in una foto del dipartimento di polizia

Rocambolesca vicenda negli Usa, dove due giovani non pagano il conto e scappano con la cameriera aggrappata all’auto. Kayla Sherman ha inseguito due clienti e si è piazzata sul cofano del veicolo in fuga precipitosa ed è rimasta aggrappata al cofano dell’auto per chilometri. Tutto è accaduto in Ohio, con la dipendente investita ma non domata da due suoi clienti che “erano appena fuggiti senza pagare”, come spiega Fanpage. La tenace dipendente lavora come impiegata del ristorante “Buffalo Wild Wings” e la sera del 20 novembre ha rischiato la vita. Kayla aveva  servito due adolescenti che avevano chiesto cibo da asporto per circa 115 dollari.

Scappano con la cameriera aggrappata all’auto

Poi però, al momento di pagare, i due sono fuggiti. A scappare due ragazzi di 16 e 17 anni a bordo di una Bmw alla cui guida c’era un terzo ragazzo. L’auto ha investito Kayla che però si è aggrappata al cofano per evitare di essere spazzata via.

“Mi lanciavano cose addosso dal tetto apribile”

I tre ragazzi sono comunque partiti a gran velocità e la donna è rimasta sul cofano della vettura. La titolare del ristorante aveva allertato la polizia che alla fine ha raggiunto la vettura e arrestato i tre, salvando la donna. Ha raccontato Kayla: “Avevano il tetto dell’auto apribile e mi lanciavano cose addosso. Ridevano di me, non hanno avuto alcuna pietà”.