Kazakistan, oggi al voto: sei i candidati ma un solo vincitore annunciato

(Adnkronos) - Sono sei, tra cui due donne, i candidati che formalmente partecipano alle elezioni presidenziali anticipate in Kazakistan, con tutti gli osservatori concordi nel ritenere l'attuale presidente Kassjm-Jomart Tokayev come il vincitore annunciato. La campagna elettorale è ufficialmente iniziata il 21 ottobre e si è conclusa il 18 novembre. Per essere ammessi alle elezioni i candidati hanno dovuto soddisfare una serie di requisiti: essere cittadini del Kazakistan per nascita, avere almeno 40 anni, parlare correntemente la lingua dello Stato, vivere in Kazakistan da 15 anni, avere un'istruzione superiore, non avere precedenti penali ed essere sostenuti da almeno l'1% dell'elettorato, in rappresentanza di almeno due terzi degli oblast, delle città più rilevanti e della capitale (circa 118mila firme). Di seguito un breve profilo di ogni candidato.

- Kassym-Jomart Tokayev (Presidente in carica) è il presidente uscente, con una lunghissima carriera politica alle spalle ed è candidato della Coalizione popolare (che riunisce più di 30 ong e partiti).

- Karakat Abden - Alleanza nazionale degli assistenti sociali professionisti. È un'attivista sociale e membro della Commissione nazionale per le donne, la famiglia e la politica demografica.

- Meiram Kazhiken - Amanat Commonwealth of Trade Unions. È direttore della Scuola di economia di Astana presso il Complesso scientifico internazionale di Astana (Aisc).

- Nurlan Auesbayev - Partito nazionale socialdemocratico (Pnsd). È il responsabile dell'ufficio Nsdp di Astana.

- Saltanat Tursynbekova - Associazione pubblica 'Qazaq Analiry - dastyrge zhol' (Madri kazake - la via delle tradizioni). Attivista per i diritti umani, si occupa dei diritti delle donne e dei bambini.

- Zhiguli Dairabayev - membro del partito Auyl. È presidente del Comitato Agroalimentare della Camera nazionale degli imprenditori di Atameken e presidente dell'Associazione degli Agricoltori.