Kenya, deputata cacciata dall'aula per aver portato figlio neonato -2-

Sim

Roma, 7 ago. (askanews) - Parlando alla stampa dopo aver lasciato l'aula in compagnia delle colleghe, Hassan ha detto: "Ho avuto un'emergenza e ho deciso di non saltare la seduta, ma di venire con il bambino. Non è una bomba atomica e non può esplodere. Se il parlamento avesse un asilo nido, avrei potuto lasciare lì il mio bambino".

Il Daily Nation ricorda che nel 2013 il parlamento keniota ha approvato una mozione per la creazione di una sala per l'allattamento, rimasta sulla carta. (Segue)