Kfc si scusa per spot dopo sisma Indonesia: Fuggite ma ordinate menu

Bangkok (Thailandia), 12 apr. (LaPresse/AP) - Kfc Thailandia si è scusato per uno spot pubblicato su Facebook dopo il forte terremoto di ieri in Indonesia. Mentre centinaia di persone ricevevano l'ordine di lasciare le spiagge della Thailandia per l'allarme tsunami, la catena di fast food statunitense postava questo messaggio sul social network: 'Correte a casa e seguite le notizie sul terremoto, ma non dimenticatevi di ordinare il vostro menu preferito da Kfc'. Lo spot ha scatenato centinaia di commenti furiosi su diversi siti web thailandesi, che hanno definito la compagnia insensibile ed egoista. Il messaggio è stato rimosso oggi e sostituito con un altro di scuse. Le violente scosse di ieri in Indonesia, che hanno provocato cinque vittime per attacchi di cuore, hanno riportato alla memoria lo tsunami del 2004, in cui avevano perso la vita 230mila persone, di cui 8mila in Thailandia.

Ricerca

Le notizie del giorno