Khamenei: Iran si rafforzi per porre fine a "minacce nemico"

Ihr

Roma, 8 feb. (askanews) - Il leader supremo dell'Iran, l'ayatollah Ali Khamenei, ha invitato la Repubblica islamica a diventare "forte" per contrastare "le minacce del nemico" ed evitare la guerra.

"Dobbiamo diventare forti in modo che non ci sia guerra, diventare forti per porre fine alle minacce del nemico", ha dichiarato l'ayatollah di fronte agli alti ufficiali dell'esercito, secondo le parole trasmesse dalla televisione di Stato e citate dall'Afp.

"Non vogliamo minacciare nessuno", ha aggiunto, senza specificare a quale "nemico" si riferiva.