Khashoggi, tracce di acido in casa console saudita a Istanbul

Coa

Roma, 8 nov. (askanews) - La polizia turca ha trovato tracce di acido fluoridrico e di altre sostanze chimiche all'interno di un pozzo nella casa del console generale saudita a Istanbul e ritiene che il corpo smembrato del giornalista Jamal Khashoggi sia stato dissolto nell'acido in una delle stanze della residenza. A riferire la notizie è oggi l'emittente panaraba al Jazzera: l'informazione è stata poi rilanciata anche dal quotidiano turco Hurriyet.

Citando una fonte non identificata dell'ufficio del procuratore generale turco, Al Jazeera ha riferito che la residenza è stata perquisita da investigatori turchi due settimane dopo l'omicidio. "Sembrerebbe, secondo la fonte, che durante quel periodo di due settimane, l'acido sia stato utilizzato per smaltire il corpo smembrato di Jamal Khashoggi", ha detto il corrispondente da Istanbul dell'emittente panaraba.

L'Arabia Saudita ha ammesso che Jamal Khashoggi è stato ucciso all'interno del suo consolato a Istanbul ed ha arrestato 18 persone, ma dove sia il corpo del giornalista rimane ancora un mistero. Il console saudita Mohammad al Otaibi è tornato in Arabia Saudita il 16 ottobre, un giorno prima che la sua residenza a Istanbul fosse perquisita dalla polizia per oltre otto ore.