Kia Sorento Plug-in Hybrid: 7 posti, 265 CV e 57 km in elettrico

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 14 mar. (askanews) - Kia amplia l'offerta green del suv da 7 posti Sorento con l'arrivo in Italia della versione Plug-in Hybrid, che si affianca al modello full hybrid (senza ricarica). I due suv condividono piattaforma e motore termico, ma la Plug-In Hybrid è più potente (+35CV), più pesante (+140kg di batteria) e si differenzia per lo sportello per la ricarica elettrica sul lato destra e un piccolo badge "eco plug-in" sul portellone. La Sorento è imponente, quasi 5 metri di lunghezza (4,8 mt) per 2 tonnellate di peso, ma grazie a 265 CV e 350 Nm del powertrain ibrido si dimostra vivace, quando serve. Il suo habitat ideale sono le lunghe percorrenze autostradali, dove si apprezzano, spaziosità e comfort dell'abitacolo con infotainment di ultima generazione. Grazie ai sistemi di assistenza alla guida (Livello 2), la Kia Sorento Plug-in Hybrid si rivela maneggevole e facile da guidare anche in città, dove, secondo la casa, può sfruttare fino a 70 km di propulsione solo elettrica. Molto utili le telecamere laterali, che si azionano con gli indicatori di direzione mentre le immagini di cio che ci circonda scorrono nei riquadri della velocità e del consumo elettrico.

Il motore elettrico da 90 CV (304 Nm di coppia) con pacco batterie da 13,8 kWh, ha un'autonomia WLTP di 57 km, sufficienti per gli spostamenti quotidiani. Il motore termico invece è il turbo benzina 1.6 T-GDi da 180 CV e 265 Nm di coppia, abbinato a un cambio automatico a 6 rapporti che serve bene l'indole da passista della vettura, mentre la trazione è integrale AWD permanente. Le prestazioni sono adeguate: per lo 0-100 occorrono 8,7 secondi, mentre la velocità massima è di 193 km/h. Molto contenute le emissioni di CO2 pari, secondo Kia, a 38 g/km. Il selettore del cambio è una manopola sul tunnel centrale, dove si trova anche la seconda manopola per il controllo delle modalità di guida e l'off road. La gestione dell'ibrido è affidata a un pulsante un po' anonimo che permette tre opzioni visibili sul cockpit: Elettrico, Ibrido o Automatico.

Alla guida la Kia Sorento Plug-In Hybrid si rivela ben bilanciata grazie alla nuova piattaforma dedicata che permette di integrare le batterie (140 kg) a cavallo del cambio e la trazione integrale Awd senza togliere spazio all'abitacolo. Sul fronte dei consumi, al termine di 60 km percorsi in relax e sicurezza, l'indicatore segnava una media di circa 5 litri/100km, mentre la batteria era al 50%. A bordo la Kia Sorento Plug-In Hybrid dimostra le ambizioni da ammiraglia. Gli interni sono spaziosi, rifiniti e ergonomici, con tanti porta oggetti e bottiglie, prese usb e ricarica cellulare. L'altezza all'interno permette di sfruttare anche i due posti in fondo, ma per raggiungerli occorre un po' di agilità. L'infotainment con i servizi Uvo Connect di Kia è composto da un quadro strumenti digitale da 12,3 e da uno schermo touch da 10,25 pollici (optional) compatibile con Apple e Android. Generoso il bagagliaio che ha una capienza di 179 litri con le tre file di sedili, 813 litri con 5 posti e ben 1.996 litri abbattendo entrambe le file di sedili posteriori.

La Kia Sorento Plug-In Hybrid può accedere agli incentivi statali ed è disponibile in tre versioni: Business con schermo da 8" senza navigatore a partire da 53mila euro, Style da 57mila euro e il top di gamma Evolution da 61mila euro. Sorento Plug-in Hybrid è costruita per l'Europa presso lo stabilimento Kia Hwasung in Corea ed è già disponibile presso i concessionari con la garanzia sette anni o 150.000 chilometri anche su batteria e motore.