Kiev offre alla popolazione di Kherson aiuto ad evacuare verso zone migliori

Kiev offre alla popolazione di Kherson aiuto ad evacuare verso zone migliori

Il governo ucraino ha offerto alla popolazione della città di Kherson, recentemente liberata e ancora per lo più priva di elettricità e acqua corrente, l'evacuazione gratuita verso regioni con infrastrutture migliori e l'alloggio gratuito.

Il fronte meridionale è stato recentemente il fulcro degli sforzi delle Forze russe e ucraine, prima che l'Ucraina liberasse la sponda occidentale di Kherson, compreso il capoluogo regionale.

Diamo un'occhiata all'ultimo pezzo di territorio che le Forze russe occupano nella regione di Mykolaiv, il Kinburn Spit.

Un funzionario ucraino ha riconosciuto che le Forze ucraine stanno conducendo un'operazione militare in quella zona, una posizione che consentirebbe alle forze ucraine di condurre meglio potenziali operazioni sulla sponda orientale della regione di Kherson.

Il Kinburn Spit si trova a soli 4 km dallo stretto di Ochakiv e permette di controllare l'ingresso dei fiumi Dnipro e Bug meridionale, nonché i porti delle città di Mykolaiv e Kherson.

Le Forze russe hanno utilizzato le posizioni sullo Spalto di Kinburn per condurre attacchi missilistici e di artiglieria di routine contro le posizioni ucraine a Ochakiv, nella regione meridionale di Mykolaiv e in altre aree lungo la costa del Mar Nero controllata dagli ucraini.

Il controllo del Kinburn Spit consentirebbe alle Forze ucraine di alleggerire gli attacchi russi sulla costa del Mar Nero in mano a Kiev , di aumentare l'attività navale nell'area e condurre potenziali operazioni di attraversamento della sponda orientale nella regione di Kherson sotto il fuoco dell'artiglieria russa, significativamente inferiore rispetto all'altra sponda del fiume Dnipro.

Lungo la riva orientale, infatti, le Forze russe continuano a rafforzare le loro difese e a costruire ulteriori linee in profondità nel territorio occupato da Mosca.

Da qui, dopo il loro ritiro, continuano ad attaccare le posizioni ucraine e a bombardare le aree liberate, compresa la città di Kherson.