A Kiev presentati i droni da ricognizione per l’esercito ucraino

featured 1635415
featured 1635415

Roma, 3 ago. (askanews) – L’Ucraina si prepara a inviare al fronte droni da ricognizione che saranno utilizzati dalle forze armate per combattere l’esercito russo. A Kiev è stata presentata l’iniziativa che fa parte del progetto “Esercito di droni”, lanciato dallo Stato Maggiore delle Forze Armate e dal Ministero ucraino della Trasformazione Digitale e che prevede anche corsi di formazione. Finora sono state formate 400 persone e si prevede di formarne altre 3.000 nei prossimi mesi.

“È molto importante per noi avere piloti esperti che possano pilotare gli i droni – spiega Mykhailo Fedorov, ministro ucraino della Trasformazione digitale – in modo che non cadano e non si danneggino. Per questo motivo stiamo aiutando le scuole per piloti di droni a svilupparsi”.

Sempre per il progetto, sulla piattaforma ucraina United24 sono stati raccolti l’equivalente di circa 20 milioni di euro con donazioni; fondi per l’acquisto e la riparazione di droni, con donatori che vengono principalmente da Usa, Regno Unito, Germania, Francia, Israele, Svizzera, Australia.

“Non vinceremo se abbiamo solo un sacco di esplosivi- aggiunge Leonid, dell’esercito ucraino – abbiamo bisogno di armi di alta precisione e di attrezzature di ricognizione come i droni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli