Kikò Nalli aggredito in strada, paura per l'ex GF

Kikò Nalli aggredito in strada, paura per l'ex GF (Photo by Massimo Insabato/Archivio Massimo Insabato/Mondadori Portfolio)

Kikò Nalli è stato aggredito per strada, colpito alla testa da un oggetto da alcuni ragazzi in motorino. Secondo quanto raccontato dall’ex marito di Tina Cipollari su Instagram, infatti, alcuni ragazzi lo avrebbero aggredito alle spalle. I giovani avrebbero anche insultato lui e Barbara D’Urso. L’ex concorrente del Grande Fratello si è recato in polizia per sporgere denuncia contro ignoti.

SFOGLIA LA GALLERY: Che fine hanno fatto i concorrenti del Grande Fratello?

Nalli ha raccontato così l’accaduto sulle sue Instagram Stories: “Questo è quello che succede a persone che si fanno sempre i fatti proprI. Persone che lavorano e non rompono le scatole a nessuno. Mi hanno spaccato in testa qualcosa. Forse una catena o un sasso”.

Questa la ricostruzione dell’accaduto secondo l’ex gieffino: “Stavo facendo delle foto con alcune ragazzine, hanno aspettato che loro andassero via e sono arrivati con uno scooter, dandomi una catenata o una sassata, insultandomi con brutte frasi nei miei confronti e nei confronti di Barbara d’Urso perché ero lì”.

VIDEO - Tina Cipollari, ecco la sua dieta

”Mi hanno dato questa botta e io non ho capito nulla per alcuni secondi”, ha spiegato. “Gli infami poi sono scappati con lo scooter e hanno nascosto la targa. Ora devo fare la tac alla testa perché la botta è stata forte. Sono stato anche dalla polizia a fare la denuncia. Ovviamente fatta a gente irriconoscibile. Vediamo adesso cosa succederà”:

La conclusione: ”Grazie per le persone che mi hanno scritto e non vi preoccupate perché ho la testa dura. Poteva andare peggio. C'è tanta invidia e tanta cattiveria in giro. Semplicemente perché mi stavo facendo delle foto con delle ragazzine. Il mondo purtroppo lo conosco. Io non porgo l'altra guancia”.