Kim Kardashian potrebbe aver rovinato il vestito di Marilyn Monroe

no credit

AGI - Il vestito iconico indossato da Marilyn Monroe per cantare 'Happy Birthday' al presidente americano J. F. Kennedy al Madison Square Garden noel 1962, ha subito danni dopo che Kim Kardashian lo ha indossato all'ultimo Met Gala, a maggio.

Lo scrive Diet Prada, l'account di Instagram più temuto nel mondo della moda, che riprende l'allarme lanciato dal collezionista Scott Fortner, il quale ha visionato l'abito, tornato in esposizione al Museo Ripley's Believe or Not! a Orlando, in Florida.

"Bisognava fare di più per proteggere un'icona culturale", ha denunciato Fortner puntando il dito contro il Ripley che aveva prestato l'abito alla star dei reality, che aveva dovuto perdere diversi chili per riuscire a indossarlo. Le foto pubblicate dal collezionista mostrano sottili cedimenti del tessuto lungo la chiusura posteriore e danni agli strass che decorano tutto il vestito.

Il museo si è difeso negando i danni, ma la notizia ha scatenato un coro di critiche in rete alla Kardashian tanto che Fortner ha dovuto precisare che la sua indignazione non era rivolta alla celebrity.

Il prestito dell'abito aveva da subito creato forti polemiche: Kardashian ha dovuto convincere il Ripley - che lo ha acquistato nel 2016 per ben 4,81 milioni di dollari contro i 1.200 dollari circa originari - con la promessa di perdere peso.

"Conservato in un caveau, al buio, a una temperatura fissa di 20 gradi e con il 40-50% di umidità - si legge su Vogue - l'abito multimilionario è stato raramente separato dal suo manichino rivestito di mussola e tanto meno indossato da qualcuno che non fosse la Monroe".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli