1 / 8

Kim ha un legame speciale col monte Paektu

Jong-un ha raggiunto il monte Paektu almeno quattro volte, di cui una in compagnia del presidente sudcoreano Moon Jae-in nel 2018. Il leader coreano ha un legame speciale con l'area sacra in cui sorge la vetta perchè è il luogo di nascita del padre. Forse è proprio per questo che alla fine di ogni visita alla montagna Kim Jong-un ha poi preso decisioni importanti. Come riporta la Bbc, questa volta il leader potrebbe ripensare la sua promessa di astenersi dal testare missili a lungo raggio e armi nucleari.

Kim su un cavallo bianco, forse l'annuncio di una svolta

Il leader nordcoreano Kim Jong-un è stato immortalato in sella a un cavallo bianco sul monte Paektu completamente coperto di neve.

La montagna sacra, con i suoi 2.750 metri, è la più alta del Paese, dista centinaia di chilometri dalla capitale Pyongyang e si trova proprio al confine tra Corea del Nord e Cina. Il monte Paektu ha un forte valore simbolico perché ritenuto luogo di nascita del fondatore del primo regno coreano, Dangun, quattromila anni fa. Dopo la cavalcata, Kim ha anche visitato il sito di una colossale opera edilizia nella vicina contea di Samjiyon, ai piedi del monte.

I funzionari del Partito dei Lavoratori che lo hanno accompagnato hanno detto che "ci sarà una grande operazione per riempire il mondo di meraviglia ancora una volta e fare un passo avanti nella rivoluzione coreana", secondo quanto riporta l'agenzia KCNA.