Kimera Evo37 sbarca in America

(Adnkronos) - Kimera Evo37 sbarca in America, il primo esemplare verrà consegnato alla “Monterey Car Week” ad un cliente californiano. È stata soprannominata “Edda”, così chiamata dal futuro e fortunato proprietario, una trazione che segue ogni esemplare di questa strabiliante supercar.

La Kimera Evo37 “Edda” non sarà l’unico esemplare americano, il mercato statunitense si è già accaparrato diversi esemplari e attualmente sono in corso ulteriori trattative che dovrebbero concludersi nei prossimi giorni, se così fosse, la produzione della sportiva italiana sarebbe sold-out.

Pezzi unici come quello che sarà esposto al “Monterey Car Week”, dove la Evo37 si esibirà con una carrozzeria azzurra/oro/carbonio. A partire da venerdì 19 agosto la sportiva italiana sarà esposta allo stand O’Gara Coach, uno dei più importanti dealer di auto sportive e di lusso in California.

Il fitto calendario prevede anche altre interessanti “esposizioni” tra cui il celebre “Concorso d’Eleganza di Pebble Beach” in programma domenica 21 agosto.

Il collezionista che si è aggiudicato il primo esemplare americano della Evo37 “americana” ha scelto il nome “Edda” per la sua passione per le musiche di Ennio Morricone. L’azzurro della carrozzeria è un omaggio alle auto da corsa americane ma anche all’Oceano azzurro che bagna la California.

Inizialmente dovevano essere 30 gli esemplari totali prodotti, oggi sono 37 le vetture di serie previste e ordinate dai collezionisti di tutto il mondo. Questa bellissima Restomod nasce come omaggio alle regine da corsa degli anni ’80, ed è rigorosamente un progetto realizzato in Italia, pensato e voluto da Luca Betti, CEO e pilota di rally.

L’intraprendente fuoriserie è spinta da un motore due litri turbo, un quattro cilindri da oltre 500 cavalli per 550 Nm di coppia massima, dotato di doppia sovralimentazione mediante turbocompressore volumetrico.