Kirghizistan, ex presidente Atambaiev in detenzione provvisoria -2-

Mgi

Roma, 9 ago. (askanews) - Atambaiev, presidente dal 2011 al 2017, era stato incriminato per corruzione alla fine di giugno e la sua immunità era stata revocata da un voto parlamentare: i reati contestati sono "acquisizione illegale di terreni" e l'aver fatto scarcerare un membro di un clan mafioso.

Jeenbekov era di fatto il "delfino" di Atambaiev, tanto che questi alla fine del mandato aveva fatto di tutto per imporne la candidatura alla presidenza; i rapporti fra i due dirigenti si sono tuttavia rapidamente guastati e il loro conflitto personale rischia di causare gravi disordini in un Paese povero e attraversato da frequenti tensioni etniche.