Kirghizistan, nuovo assalto forze speciali contro ex presidente

Fco

Roma, 8 ago. (askanews) - Le forze speciali del Kirghizistan hanno lanciato un nuovo assalto per arrestare l'ex presidente Almazbek Atambayev dopo il fallimento di una prima operazione che ha provocato un morto, sollevando il timore che la situazione nel paese dell'Asia centrale - già scosso da due rivoluzioni nel 2005 e 2010 - diventi incandescente.

"Un secondo raid è iniziato", ha dichiarato la deputata Irina Karamushkina, alleata dell'ex capo dello stato, incriminato per corruzione e in conflitto con il suo successore. Secondo questa fonte, migliaia di agenti delle forze dell'ordine sono coinvolti nell'operazione mentre un numero equivalente di sostenitori di Atambayev protegge la sua casa nel villaggio di Koi-Tach, vicino alla capitale Bishkek. "Sono pronti a difendere l'ex presidente fino alla fine", ha assicurato la deputata.(Segue)