Škoda festeggia 30 anni nel gruppo Volkswagen

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Il 28 marzo 1991 venne siglato il contratto che sanciva l’ingresso di Škoda automobilová akciová společnost, fino ad allora statale, nel gruppo Volkswagen. Negli ultimi 30 anni la Casa boema è passata da costruttore leader nei mercati locali a player di rilevanza globale, oggi presente in oltre 100 mercati. Nel 2020 il brand ha consegnato oltre un milione di automobili nel mondo per il settimo anno consecutivo grazie anche ad una gamma di modelli in continua espansione.

Oggi Škoda vale il 9% dell’export della Repubblica Ceca e sviluppa il 5% del prodotto interno lordo. In seno al Gruppo il brand gioca un ruolo strategico ed ha ottenuto la responsabilità, tra gli altri, dei progetti comuni per la crescita in India, Russia e Nord Africa, oltre alla direzione dello sviluppo congiunto delle prossime Škoda Superb e Volkswagen Passat. Oltre ai tre siti produttivi boemi originari l'azienda produce anche in Cina, Russia, Slovacchia e India attraverso le affiliazioni del Gruppo, nonché in Ucraina in collaborazione con un partner locale. Oltre alle automobili Škoda progetta e produce componenti e gruppi come motori, pacchi batterie e cambi per il gruppo Volkswagen.

Con il programma Next Level Škoda la Casa automobilistica sta ora compiendo i prossimi passi per condurre con successo l'azienda nel nuovo decennio concentrandosi su tre priorità: espandere il portafoglio di modelli verso i segmenti entry-level, aprire nuovi mercati per un'ulteriore crescita nel segmento dei volumi ed impegnarsi con la diversità e la sostenibilità in ogni aspetto del suo lavoro.