Kompatscher incontra a Bolzano il Console generale russo Shtodin

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 gen. (askanews) - Il Console generale della Federazione russa a Milano, Dmitry Shtodin, è stato ricevuto oggi pomeriggio a Palazzo Widmann dal presidente della Provincia, Arno Kompatscher. Durante il colloquio è stata ribadita da ambo le parti la volontà di "proseguire lungo la strada della cooperazione fra Alto Adige e Russia in alcuni settori chiave come l'economia, il turismo e la cultura". Sono diverse, infatti, le aziende altoatesine che hanno in Mosca uno dei loro partner privilegiati, e l'auspicio di Kompatscher e Shtodin è che i rapporti, attualmente "raffreddati" dalla pandemia da Covid-19, possano nuovamente intensificarsi una volta superata l'emergenza.

Sottolineata, inoltre, la buona collaborazione nell'ambito del Centro culturale Borodina di Merano, nato per promuovere le relazioni fra Alto Adige e Russia, con la Provincia di Bolzano che ha messo gratuitamente a disposizione alcuni spazi che ospitano, tra l'altro, anche la Chiesa ortodossa. Nato a Mosca nel 1963, laureato in Scienze politiche e diplomatico di carriera, Dmitry Shtodin è stato alto funzionario del ministero degli esteri russo, prima di essere nominato, nel novembre 2020, Console generale della Federazione russa a Milano.