‘Kong Skull Island’ al cinema un King Kong che pare Platoon

Torna la scimmia gigante sul grande schermo. Ecco un altro film ispirato al racconto di Edgar Wallace ‘King Kong’. Si intitola ‘Kong Skull Island’ ed è l’ultima di una serie di pellicole che hanno per protagonista l’enorme primate. Lo strepitoso successo del film americano in bianco e nero ‘King Kong’ del 1933 ha generato sequel e remake fino ad arrivare al ‘King Kong’ del 2005 di Peter Jackson.

Il regista di ‘Kong Skull Island’ è Jordan Vogt-Roberts che dirige Brie Larson, Tom Hiddleston e Samuel L. Jackson.

Tom Hiddleston: “King Kong probabilmente nel ’33 era solo un mostro gigante sul grande schermo, ma poi è diventato un’icona perché rappresenta la forza della natura”.

Brie Larson: “King Kong è una metafora dei due lati di noi stessi, un lato che vuole conquistare e dominare, un altro che è felice vivendo in pace. Lui è entrambe le cose”.

Samuel L.Jackson: “A quanto pare questo Kong è molto più giovane e molto più grande degli altri. Vedremo dove questo ci porterà”.

La produzione è da 190 milioni di dollari, il regista è al suo terzo film.

Jordan Vogt-Roberts, regista : “È stata una sfida difficile perché io credo che in generale non ci sia molto di nuovo da vedere ultimamente. Quindi abbiamo lavorato duramente perché il pubblico avesse qualcosa di fresco”.

Il regista ha citato una serie di film che hanno ispirato il suo. Tra questi ‘Apocalypse Now’ di Francis Ford Coppola e ‘Platoon’ di Oliver Stone. Il film è ora sugli schermi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità