Kouame risponde a Milik, Fiorentina-Juve 1-1

Vincenzo PINTO / AFP

AGI - Kouame risponde a Milik, Jovic sbaglia un rigore, così Fiorentina e Juventus non vanno oltre un 1-1 nel primo dei tre anticipi della quinta giornata di Serie A.

Ai bianconeri non basta il secondo gol di fila del neo acquisto polacco, mentre i viola si mangiano le mani per il rigore fallito dal serbo, che stando al risultato finale avrebbe garantito tre punti pesantissimi ai suoi.

Invece la squadra di Italiano e quella di Allegri si prendono entrambe il terzo pareggio stagionale, salendo rispettivamente a quota 6 e 9 punti in classifica.

Come contro la Roma e lo Spezia, i bianconeri partono forte e al 9' già sbloccano il risultato: stavolta non ci pensa Vlahovic, rimasto in panchina, bensì Arek Milik che trova il suo secondo gol consecutivo bagnando alla grande l'esordio da titolare.

Colpita a freddo la Viola sembra accusare lo schiaffo, ma con il passare dei minuti viene fuori con carattere e a ridosso della mezz'ora pareggia con Kouame, che chiude alla grande una ripartenza su assist di Sottil da un corner a favore degli ospiti.

Nel finale di frazione l'episodio che potrebbe girare completamente il match: Paredes tocca in area con il braccio un cross dello stesso Sottil, Doveri lascia proseguire ma dopo esser stato richiamato al Var assegna il rigore alla Fiorentina.

Dal dischetto va Jovic, Perin però tocca e con l'aiuto del palo salva i suoi. Nella ripresa la gara è più bloccata e molto combattuta, anche se la Fiorentina si fa preferire sul piano del gioco.

Di grandi occasioni da gol però non ne arrivano tantissime, l'ultima proprio per i toscani all'88' con Amrabat, che chiama Perin ad un'altra gran parata con un destro da fuori area.