Kulusevski alla prova Juve… sei mesi prima: cosa c’è dietro alle parole di Sarri

AC

Dejan Kulusevski contro il suo futuro. Si presenterà all’Allianz Stadium col numero 44, come i milioni che è costato alla Juventus tra parte fissa e bonus in questa finestra di mercato. Per la prima volta giocherà nello stadio della squadra che lo ha appena acquistato in vista della prossima stagione. Avrà i riflettori puntati addosso e anche gli occhi di Maurizio Sarri, nonostante le sue scherzose dichiarazioni di oggi in conferenza stampa: “Spero domani di non vederlo, che i nostri lo nascondano, spero di vederlo bene tra sei mesi”, ha detto l’allenatore della Juve. Che poi sul suo mancato arrivo a gennaio ha aggiunto: “Non ho idea se possa ancora arrivare, da quello che ha detto il direttore (Paratici, ndr) credo di no”. La verità è che Sarri lo avrebbe voluto subito in bianconero, per la seconda parte di stagione.


LO VOLEVA SUBITO - D’Aversa lo schiererà ancora una volta nel tridente offensivo del Parma, ruolo che ricopre da inizio stagione. Sarri avrebbe voluto iniziare a provarlo sin da subito da mezzala, ma il direttore sportivo bianconero Paratici non è riuscito a vincere il braccio di ferro col ds del Parma Daniele Faggiano. Serviva subito alla Juve, per le rotazioni tra campionato, Coppa Italia e Champions League, quantomeno avrebbe fatto comodo all'allenatore della Juve. Il club bianconero ci ha provato seriamente, ma si è dovuto "accontentare" di strapparlo alla concorrenza dell'Inter con sei mesi d’anticipo. Il Parma non ne ha voluto sapere di cederlo prima, ma sa che per lui quella di domani sarà una gara speciale, diversa da tutte le altre. 

PER PRESENTE E FUTURO - Avrà di fronte infatti quelli che saranno i suoi primi sostenitori nella prossima stagione, quando vestirà la maglia bianconera, con Ronaldo&Co. che non saranno più avversari, ma compagni di squadra. Dovrà dimostrare di saper gestire la pressione, senza dimenticare che è un classe 2000. Come ribadito oggi dall’allenatore del Parma D’Aversa, che ha letteralmente fatto esplodere Kulusevski in questa prima parte di stagione: “Dejan viene visto in maniera diversa in questo momento. Prima era il ragazzo che veniva dalla Primavera, ora deve essere ancora più bravo. La Juve ha fatto un investimento importante e ora verrà giudicato come un giocatore importante che il prossimo anno giocherà in una big. Il mio consiglio è di andare in campo e giocare in maniera serena e divertirsi. Deve fare ciò che sa fare con le sue armi, in maniera serena per l'età che ha”. La prova Allianz Stadium lo attende, di fronte avrà la sua futura squadra.