Kuwait, formato nuovo governo dopo accuse di corruzione

Coa

Roma, 17 dic. (askanews) - Il primo ministro del Kuwait, lo sceicco Sabah al-Khaled al-Sabah, ha formato oggi un nuovo governo, procedendo ad alcuni cambiamenti a capo dei ministeri chiave, dopo una crisi politica caratterizzata da accuse di corruzione contro diversi ministri. Per la prima volta nel Paese, un funzionario politico non membro della famiglia regnante, Anas Khaled Nasser al-Saleh, è stato nominato a capo del ministero degli Interni.

Il governo si era dimesso il 14 novembre scorso dopo le critiche del Parlamento contro alcuni ministri, incluso un membro della famiglia regnante, per la loro cattiva gestione dei fondi pubblici.

Quello di oggi è il nono governo kuwaitiano in otto anni. "Sua eccellenza l'emiro sceicco Sabah al-Ahmad al-Sabah ha firmato oggi un decreto che approva il nuovo governo guidato dal primo ministro Sheikh Sabah Khaled al-Hamad al-Sabah", ha dichiarato l'agenzia di stampa ufficiale Kuna, citata dall'Afp.(Segue)