Kylie Jenner si è pentita subito del nome dato al figlio: ‘Cosa ho combinato?’


Kylie Jenner ha capito subito dopo aver firmato il certificato di nascita del figlio che non avrebbe voluto chiamarlo Wolf, in italiano Lupo.
L’imprenditrice e il compagno Travis Scott, il cui vero nome è Jacques Webster, lo scorso febbraio hanno dato il benvenuto al mondo al loro primo figlio maschio. Dopo aver annunciato qual era il nome scelto per il piccolo hanno però fatto marcia indietro. Non è noto il nuovo nome dato al bambino.
Kylie ha raccontato di essersi sentita sotto pressione e di aver fatto una scelta frettolosa per poter concludere il processo legale di registrazione del certificato di nascita.
Parlando nell’ultimo episodio del reality ‘The Kardashians’ ha detto: “Non sapevamo davvero che nome dargli, pensavo che ci sarebbe venuto in mente una volta visto il suo viso, ma non è stato così. 24 ore prima abbiamo dovuto firmare il certificato di nascita, altrimenti l’avrebbero registrato senza un nome e non avrebbe avuto un codice fiscale… quindi mi sono sentita sotto pressione, Khloe (la sorella, ndr) il giorno prima della registrazione ha detto, ‘Cosa ne pensate di Wolf?’. Mi piaceva che le iniziali fossero WW, così abbiamo scritto Wolf Websters". "Subito dopo aver firmato mi sono detta, ‘Che cavolo ho combinato?’. Fa parte della sua storia, ma il suo nome ora è cambiato”, ha concluso.