L’86enne del Salernitano Antonio Grassia è spirato presso l’ospedale civile San Carlo di Potenza

Una foto del sinistro di Erminio Cioffi
Una foto del sinistro di Erminio Cioffi

Non ce l’ha fatta un anziano residente in provincia di Salerno che si scontrò contro un’auto sull’apecar, secondo quanto riferito dai media territoriali l’uomo è morto dopo una settimana di agonia. Purtroppo l’86enne del Salernitano Antonio Grassia è spirato presso l’ospedale civile San Carlo di Potenza presso il quale era stato ricoverato dopo il grave sinistro.

Morto dopo una settimana di agonia

La vittima, residente a Montesano sulla Marcellana, era rimasta ferita gravemente in un incidente stradale avvenuto lo scorso 31 agosto. Secondo una ricostruzione dei Carabinieri della territoriale che erano intervenuti per i rilievi l’anziano era alla guida di un apecar di colore verde quando si era scontrato frontalmente con un’auto. Lo scontro era avvenuto in località Tempa la Mandra.

L’incidente, i soccorsi e il primo ricovero

La vettura, guidata da una 28enne, aveva centrato il lato guidatore ed aveva ferito seriamente Grassia. Soccorso immediatamente dalle unità del 118, l’anziano del Salernitano era stato ricoverato in un primo momento presso il Pronto Soccorso del vicino ospedale di Polla. In un secondo momento e vista la gravità della sua condizioni trasferito all’ospedale civile San Carlo di Potenza, lì i sanitari si erano riservati la prognosi. Purtroppo non ce l’ha fatta.