L’Abbate: bene apertura Ue a dibattito per normare biotecnologie

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 apr. (askanews) - "Accogliamo con soddisfazione la decisione della Commissione europea di avviare un ampio e aperto processo di consultazione per discutere la progettazione di un nuovo quadro giuridico che punti a differenziare NBT (Nuove Tecniche Genomiche) da OGM (Organismi geneticamente modificati)". A dichiararlo è Giuseppe L'Abbate, deputato M5S in commissione Agricoltura alla luce dello studio che dimostra la potenzialità degli NBT di contribuire a un sistema alimentare più sostenibile.

"L'Italia deve saper cogliere queste innovazioni per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti a livello europeo con il Green Deal e la strategia Farm to Fork - prosegue L'Abbate - Si tratta di un'occasione strepitosa per il nostro Paese che potrà avere, in prospettiva, prodotti agroalimentari made in Italy maggiormente resilienti, più caratterizzanti e che ne esaltino la biodiversità. Invito il ministro Patuanelli ad accelerare questo processo, iniziando a lavorare alla possibilità di sperimentazione in campo aperto di NBT così da essere protagonisti di una sfida innovativa, a cui può dare nuova linfa anche il Piano nazionale di ripresa e resilienza" conclude.