L’addio di Conte “La mia carriera politica termina con questo governo”

Conte lascia la politica "Non continuerò dopo questo governo"

Io personalmente l’ho detto, non ho la prospettiva di lavorare a una nuova esperienza di governo. La mia esperienza di governo termina con questo“. Queste le parole del primo ministro Giuseppe Conte, intervistato durante il suo viaggio in Puglia, durante il quale ha visitato il centro CNR di Lecce. Sembra quindi che non ci sia futuro per la carriera politica di Conte. Ciononostante, il premier non rinuncia all’impegno preso per il corrente mandato: “Quello che dobbiamo fare sino all’ultimo giorno in cui avremo questa responsabilità è lavorare incessantemente, senza sosta, con la massima concentrazione per individuare e selezionare gli interessi degli italiani e perseguirli“.

Conte “Non posso pensare a salvare il Movimento”

Come riporta Repubblica, sembra però che Giuseppe Conte potrebbe non allontanarsi dal Movimento Cinque Stelle. Interrogato infatti sul momento di crisi di consenso che M5S sta affrontando da quando è al governo, ha risposto: “Vedete, non esiste e non ha senso per me pormi un problema di strategia per salvare il Movimento. Innanzitutto stiamo parlando di sondaggi. Ma voi mi insegnate che i sondaggi di oggi potrebbero essere smentiti nella prospettiva di una votazione di domani o dopodomani. Non è questione di sondaggi; la cosa migliore per me personalmente, per tutti gli esponenti del M5S e quindi per il leader politico Di Maio, ma anche per gli esponenti della Lega, è quella di lavorare“.

Poi conclude: “In questo momento abbiamo una grande chance: siamo al governo. Non si può pensare ad una prospettiva di governo futura, gli italiani ci chiederanno conto di cosa abbiamo fatto oggi, ieri, domani mattina. Non bisogna pensare come nella vecchia politica ad una chance di governo, iniziare a lavorare per un domani: sarebbe una prospettiva completamente sbagliata“.