L’Aeronautica militare va nello Spazio con la Virgin Galactic

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 ago. (askanews) - L'Aeronautica militare italiana è pronta per la sua missione spaziale con il Cnr e la Virgin Galactic; il volo suborbitale avverrà a fine settembre 2021.

Giovedì 2 settembre alle ore 14.30, presso Palazzo Aeronautica a Roma, verrà presentata alla stampa la prima missione suborbitale scientifica italiana che vedrà a bordo dello spazioplano Spaceship-2 della Virgin Galactic di Richard Branson, un equipaggio misto dell'Aeronautica Militare e del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

A sessant'anni dal primo volo suborbitale svolto dalla capsula Mercury, l'iniziativa AM-CNR rappresenta la prima missione di questo tipo in ambito europeo, oltre che la prima volta che la Virgin Galactic fa volare esperimenti accompagnati da un equipaggio ad essi dedicato.

La missione si svolgerà a fine settembre presso lo Spaceport America, il primo spazioporto operativo per finalità commerciali del mondo, situato in New Mexico (USA).

Alla conferenza saranno presenti il presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Maria Chiara Carrozza, il Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, generale Alberto Rosso e, in collegamento dagli Stati Uniti, il CEO di Virgin Galactic, Michael Colglazier e l'astronauta statunitense Sirisha Bangla.

Nel corso della conferenza verranno presentati il nome e il logo della missione, nonché illustrati gli obiettivi della stessa, con particolare attenzione agli importanti benefici e alle sinergie dal punto di vista scientifico, operativo ed addestrativo, nell'ambito di una consolidata collaborazione tra Aeronautica Militare e CNR avviata con la firma di un accordo quadro nel 2019 e recentemente rafforzata nel settore del Commercial Spaceflight.

Sarà presente anche l'equipaggio selezionato per la missione che illustrerà nel dettaglio gli esperimenti scientifici che verranno condotti in microgravità durante il volo, insieme a una rappresentanza dei team di sperimentatori coinvolti direttamente nelle attività.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli