L’airbag è anche “prêt à porter”

·2 minuto per la lettura

La moto è passione e tanto divertimento soprattutto quando si esce dalla città ma il nostro mezzo a due o tre ruote riesce a soddisfare molto bene anche l’esigenza di muoversi rapidamente in città, da un punto all’altro, evitando il traffico sempre più soffocante. Per entrambi gli utilizzi, è importante proteggersi al meglio per evitare di rimanere inutilmente esposti al rischio di caduta, non solo il casco, ma indossare un sistema airbag, tecnologicamente avanzato, progettato per offrire la massima protezione, rappresenta la soluzione migliore per usare le due ruote veramente in sicurezza.

MOTOAIRBAG con la sua ventennale esperienza, ha realizzato soluzioni di airbag per moto di tutto rispetto, per garantire la massima protezione durante la guida. Molto interessante è il suo ultimo prodotto denominato MAB v3 che rappresenta una soluzione ideale per chi vuole un airbag da moto “top di gamma”. Si indossa come un normale capo di abbigliamento e, in caso di incidente, si attiva automaticamente gonfiandosi e proteggendo in maniera efficace il motociclista. Come per MAB v2.0 Plus, anche MAB v3 è dotato del dispositivo meccanico Fast Lock, la nuova frontiera dei sistemi airbag, un’importante innovazione che sostituisce il vecchio “cavetto”. Fast Lock si collega sempre alla moto, funziona come la cintura di sicurezza, scattando solamente in caso di necessità.

Come un vero capo “prêt à porter” MOTOAIRBAG MAB v3 è disponibile in 3 colorazioni e in 3 taglie regolabile e adattabili, vestendo sia le corporature minute che quelle più abbondanti. Non dimentichiamoci che questo ultimo dispositivo airbag è certificato non semplicemente “CE” ma EN1621/4 di Livello 2 sia per il torace che per la schiena, quindi doppia certificazione. La protezione di Livello 2 è il massimo raggiungibile per un airbag. In pratica protegge 13 volte meglio di un protettore rigido.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli