L’ambasciatore di Mosca nel Regno Unito lo ha detto in una intervista spiegando le ragioni

L'ambasciatore russo e Londra Andrei Kelin
L'ambasciatore russo e Londra Andrei Kelin

Andrei Kelin è stato molto chiaro con un giornalista della Bbc: “La Russia non userà mai armi nucleari tattiche in Ucraina”. L’ambasciatore di Mosca nel Regno Unito lo ha detto in una intervista spiegando le ragioni per le quali il suo paese non utilizzerà armi distruttive di settore nel conflitto contro Kiev. In buona sostanza il diplomatico ha spiegato che esistono precise regole militari russe secondo le quali questo tipo di armi non vengono utilizzate in conflitti così. Kelin ha poi ribadito che la Russia in merito ha disposizioni molto rigide per l’utilizzo di armi tattiche nucleari.

“La Russia non userà armi nucleari tattiche”

Lo scopo di Kelin era forse di sanare “l’equivoco” per cui ad inizio guerra Vladimir Putin aveva messo le sue forze nucleari in massima allerta, anche quelle strategiche. Ma ler ami nucleari tattiche sono altro: sono le armi che possono essere utilizzate a distanze relativamente brevi e che cambiano lo scenario in uno specifico settore del conflitto, mentre le strategiche cambiano l’assetto geopolitico e perfino fisico del pianeta.

Duemila ordigni che Mosca “non userà”

Dal canto suo la Russia dovrebbe avere circa 2mila armi nucleari tattiche. L’ambasciatore ha poi anche negato che le forze russe abbiano bombardando i civili, questo prima di sostenere che le accuse di crimini di guerra nella città di Bucha sono “un’invenzione per interrompere i negoziati”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli