L’annuncio del Ceo Bancel con due fasi iniziali di sperimentazione

·2 minuto per la lettura
Moderna avvia i test sul vaccino pediatrico
Moderna avvia i test sul vaccino pediatrico

Moderna avvia i test sul vaccino pediatrico, sono quelli di fase 2 e 3 del vaccino anti-Covid sui bambini tra 6 mesi e 12 anni. La società farmaceutica che punta ad un nuovo vaccino lo ha annunciato ufficialmente in una nota a firma del Chief Executive Officer Stéphane Bancel. E il comunicato dà menzione anche delle caratteristiche tecniche di questo importantissimo step. Si tratta infatti di uno studio condotto assieme al National Institutes of Health e il dipartimento della Difesa statunitensi.

Vaccino per i bambini: lo studio di Moderna

Con il nuovo passo in avanti Moderna, che punta molto sull’efficacia contro le varianti, si ripropone di individuare 6750 bambini in Usa e Canada. Ad essi, previo consenso genitoriale, verranno date due dosi a distanza di 28 giorni. Una decisione cruciale e controversa al tempo stesso, che da un lato offre un input maggiore alla lotta al covid, dall’altro apre interrogativi nuovi in tema di etica. Ma Bancel ha spiegato: “Siamo incoraggiati dai risultati dei test di fase 3 sugli adulti. Quindi questo studio pediatrico ci aiuterà a capire sicurezza e immunogenicità del vaccino nei più giovani”.

Sperimentazione in due step

La sperimentazione sarà caratterizzata da due fasi. Nella prima si prevede che a metà dei soggetti venga dato un placebo. E in quella sede verranno testati diversi dosaggi. Ai soggetti tra due e 12 anni verranno dati 50 o 100 microgrammi, mentre a quelli tra sei mesi e due anni 25, 50 e 100 microgrammi. Si tratta, nel caso di quest’ultimo quantitativo, della dose dose che viene somministrata agli adulti. Dopo un’analisi ad interim verrà individuata la dose ottimale, che verrà utilizzata nella fase 2. A seguire tutti i partecipanti verranno seguiti per un anno dopo la seconda vaccinazione per valutare, sicurezza, efficacia e capacità di generare una reazione immunitaria del vaccino. E Bancel ha chiosato: “Siamo lieti di iniziare questo studio di fase 2/3 di mRNA-1273 in bambini sani negli Stati Uniti e in Canada. Ringraziamo il NIAID e la BARDA per la loro collaborazione”.