L’annuncio della governatrice Kathy Hochul: “Per ora non è stata rilevata ma sta arrivando”

·2 minuto per la lettura
La governatrice dello Stato di New York Hochul
La governatrice dello Stato di New York Hochul

Lo stato di New York andrà in emergenza dal 3 dicembre contro il pericolo della variante Omicron del Covid: a dare l’annuncio una pragmatica governatrice Kathy Hochul che non ci ha girato intorno: “Per ora non è stata rilevata ma sta arrivando”.

Stato di New York in emergenza: la Omicron fa davvero paura

Ecco perché la Hochul ha dichiarato lo stato di emergenza in risposta alla nuova minaccia incombente che arriva da Africa, Israele, Hong Kong e Belgio e che per ovvie e poco arginabili dinamiche minaccia di arrivare anche negli Usa. La governatrice ha spiegato che l’emergenza entrerà in vigore venerdì prossimo 3 dicembre e che la sua decisione è legata ad un numero di contagi nello Stato di New York tornato a crescere a livelli “mai più visti dallo scorso aprile”.

Dopo le chiusure federali lo stato di New York passerà in emergenza dal 3 dicembre

Insomma, nel mondo ognuno corre ai ripari e sul piano delle decisioni federali l’amministrazione guidata da Joe Biden aveva già vietato l’ingresso negli Usa da otto stati africani. Lo scopo dello stato emergenziale è incrementare i posti letto dei numerosi ospedali newyorchesi che però soffrono di una cronica carenza di personale.

Interventi chirurgici rinviati e allerta massima: lo stato di New York in emergenza per il ceppo sudafricano del Covid

Ha detto Hochul: “Abbiamo deciso di intraprendere un’azione straordinaria per prevenire l’aggravarsi della situazione. Continuiamo a vedere segnali di aumento in occasione dell’inverno e, anche se la nuova variante Omicron non è stata rilevata a New York, sta arrivando”. Sono stati rinviati tutti gli interventi chirurgici non urgenti già programmati, in modo da convogliare le forze sul fronte Covid. La governatrice ha poi invitato i newyorkesi a vaccinarsi e a sottoporsi alla terza dose.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli