L'Atalanta vince 4-1? Gollini furioso a fine gara per il goal subito

Il portiere dell'Atalanta ha esultato con i compagni, cercando però di far capire agli stessi gli errori difensivi dopo il poker al Valencia.

Una grande notte per l' Atalanta , un 4-1 che porta la Dea ad essere ovviamente la grande favorita per il passaggio ai quarti di finale. Nonostante il largo risultato, però, la squadra di Gasperini resta con i piedi per terra, consapevole che la Champions regala spesso rimonte assurde. Gollini lo sa.

Il portiere dell'Atalanta, decisivo con una serie di parate essenziali dopo il goal del Valencia, non ha preso per nulla bene la rete subita e le varie parate sfoderate per salvare i suoi, tanto che a fine gara ha mostrato tutta la sua rabbia nei confronti dei suoi compagni.

Gollini ha infatti fatto i complimenti ai compagni senza però essere particolarmente felice come il resto dell'Atalanta, mimando a pù riprese i problemi scaturiti in difesa dopo il poker rifilato al Valencia. Effettivamente in seguito a 4-0 la Dea, stanca e forse appagata dalla furia rifilata al team spagnolo.

L'ex estremo difensore dell'Aston Villa ha ovviamente esultato con il resto dei giocatori dell'Atalanta, ma è apparso il più consapevole di come gli errori, in Champions, possano cambiare radicalmente la fase ad eliminazione diretta. Gollini in prima fila per tenere la Dea concentrata anche in una serata vincente. Mentalità essenziale per continuare a crescere.

Tra due settimane, come evidenziato da Gasperini a fine gara, l'Atalanta dovrà comunque fare la partita:

"Dobbiamo segnare e magari non soffrire troppo".

Il 6-1 del Barcellona, il 4-0 del Liverpool e del Deportivo la Coruna, il 3-0 della Roma insegnano: nel proprio stadio, davanti ad una folla adorante ed inferocita nel voler trascinare i propri beniamini tutto è possibile. Atalanta con i piedi per terra: serve reggere all'urto del Mestalla per sorridere.